Categoria news

Giornata commemorativa del 28 Ottobre presso la Scuola Italiana di Atene

Giornata commemorativa del 28 Ottobre presso la Scuola Italiana di Atene

grecia italia

Martedì 22 ottobre, nel Teatro della Scuola Italiana di Atene, gli studenti delle classi III Media, I, II, III e IV Liceo si sono riuniti per svolgere un’originale lezione di approfondimento storico legata all’imminente festività greca nota come “Giornata dell’OXI”. Promotori dell’iniziativa il Dirigente scolastico Dottor Emilio Luzi, il professor Prospero Argena di Filosofia e Storia e il professor Alexandros Toussias di Neogreco. In apertura è intervenuto il Dirigente Dottor Emilio Luzi che ha svolto un intervento esplicativo del valore dell’iniziativa. Il Dottor Luzi ha sottolineato come per la nostra scuola è di fondamentale importanza porre attenzione alla memoria storica che è essenziale per una scuola statale italiana collocata sul territorio greco. Ricordare gli avvenimenti relativi all’ingloriosa guerra dell’Italia fascista contro la Grecia, non è motivo di imbarazzo ma piuttosto un’occasione utile per rafforzare le relazioni di amicizia che ormai legano l’Italia repubblicana nata dalla Resistenza antifascista e la Repubblica greca. Le vicende di questi due Paesi, accomunati da significative affinità culturali, hanno avuto un insolito sviluppo a causa dell’acceso nazionalismo mussoliniano che ha portato ad un epilogo drammatico per il nostro popolo. La storia del regime fascista ha condotto oltre che all’attacco proditorio e ingiustificato verso il popolo greco, ad una lunga e dolorosa “guerra civile” fra italiani. Un momento particolarmente drammatico per i giovani italiani impegnati sui vari fronti di guerra è certamente quello che fa seguito all’8 settembre 1943, quando l’esercito italiano in preda al più assoluto disorientamento fu vittima delle ritorsioni da parte dei tedeschi: migliaia di giovani soldati italiani disarmati furono portati nei campi di prigionia nazisti. Molti furono inoltre vittime della violenza nazista perché si rifiutarono di deporre le armi. In quell’occasione il popolo greco si mostrò solidale verso gli italiani. Significativa la drammatica vicenda di Cefalonia e delle altre isole greche in cui operavano truppe italiane e l’altrettanto drammatica vicenda del piroscafo Oria. Con la nascita dell’Italia democratica e antifascista un capitolo nuovo si è avviato all’insegna di valori di solidarietà e di riconciliazione nazionale. Oggi quindi non è inopportuno ricordare le responsabilità del passato per un Paese che ha radicalmente voltato pagina. Il professor Toussias si è detto orgoglioso di operare in un contesto scolastico in cui si fa memoria del passato senza alcuna remora perché solo in questo modo possono crescere cittadine e cittadini liberi e consapevoli, alieni da ogni forma di intolleranza ideologica. Il professor Argena ha presentato i due documenti filmati relativi alla dichiarazione di guerra dell’Italia del 10 giugno 1940 e alla guerra italiana in Grecia. È seguito un vivace dibattito fra i presenti che ha coinvolto studenti e docenti.

PHOTOGALLERY

photogallery

Gli avvenimenti della nostra scuola

QUESTO L'HO FATTO IO

lavori1

I disegni e le foto dei nostri ragazzi

GALLERIA D'ARTE MODERNA

galleria

Visualizza i quadri realizzati dalla nostra scuola

SCUOLA STATALE ITALIANA

Mitsaki, 18

11141 Atene

Tel: 210.2282720 / 210.2287872

Fax: 210.2017628

E-mail: [email protected]

 

bus

  Autobus: 054, 444, 608

  fermata Sotiriadou - via Patission

 filobus

  Filobus: 3, 11, 5, 14

  fermata Sotiriadou - via Patission

 metro

  Trenino elettrico:

  stazione di Agios Eleftherios