Categoria news

Il Collegio universitario “Lamaro-Pozzani” visita la Scuola Italiana di Atene

Il Collegio universitario “Lamaro-Pozzani” visita la Scuola Italiana di Atene

Tra il 15 e il 18 Marzo una delegazione del Collegio universitario Lamaro Pozzani è stata in visita ad Atene. Il Collegio “Lamaro-Pozzani” fa capo alla Federazione italiana dei Cavalieri del Lavoro, i 25 imprenditori che ogni anno ricevono dal Presidente della Repubblica questa prestigiosa onoreficenze per meriti economici e sociali, e ospita circa 70 studenti universitari provenienti da tutta Italia (selezionati tramite concorso tra gli studenti più meritevoli) offrendo loro vito e alloggio gratuitamente a Roma per tutta la durata del corso di studi. Sette studenti del Collegio (iscritti a: Medicina, Ingegneria, Giurisprudenza, Scienze Politiche, Lettere, Architettura) sono arrivati ad Atene per iniziativa della Scuola italiana di Atene, in particolare di Emeri Farinetti e del Prof. Alessandro Porcelluzzi, rispettivamente Presidente della Associazione genitori e docente di Storia e Filosofia della Scuola italiana di Atene, entrambi ex studenti e laureati del Collegio “Lamaro-Pozzani”.
Gli studenti del Collegio sono stati ospitati da alcune famiglie del Liceo della Scuola. Il 16 Marzo gli studenti del Collegio hanno incontrato a scuola gli studenti delle ultime due classi del Liceo svolgendo con loro attività di orientamento universitario.
All’inizio della mattinata sono stati accolti nel teatrino dal vicepreside Prof. Davide Silvestri, a cui hanno donato una medaglia con il logo del Collegio: un’ape, simbolo di operosità, poggiata su un libro, simbolo del sapere. Durante questo incontro hanno spiegato le finalità del Collegio, le diverse attività in cui sono impegnati i suoi studenti (corsi di Diritto ed Economia, attività editoriali, corsi di lingua), i criteri per l’accesso e per il mantenimento della borsa di studio.
Durante il resto della giornata i sette brillanti giovani Chiara Ciullo, Gianmarco Lugli, Gabriella Marcucci, Nadia De Felice, Benedetta Muccioli, Giorgia Padua, David D’Hallewin, divisi in due gruppi (Medicina-Ingegneria-Architettura, Lettere-Scienze Politiche-Giurisprudenza) hanno incontrato, alternandosi, la Terza e la Quarta Liceo, introducendo i ragazzi del Liceo ai piani di studio, ai requisiti di accesso, agli sbocchi occupazionali e alla vita quotidiana delle proprie facoltà. Un momento importante di confronto e di scambio per i nostri studenti che hanno dimostrato partecipazione e interesse. Al termine delle due presentazione i ragazzi del Collegio sono rimasti a disposizione per brevi incontri individuali in cui chiarire dubbi, o fornire approfondimenti mirati per gli studenti interessati specificatamente a un singolo corso di laurea.
Nei pomeriggi del 16 e 17 Marzo i nostri studenti si sono offerti come guide per esplorare la città, mentre il 17 Mattina i ragazzi del Collegio hanno avuto due incontri prima al Centro culturale dell’Università di Atene, poi all’Istituto di Cultura italiano.
Un altro tassello che si unisce alle prestigiose e importanti collaborazioni della Scuola Italiana di Atene con realtà del mondo della cultura, dell’istruzione e delle Istituzioni. E un rinnovato legame con la più alta carica dello Stato, la Presidenza della Repubblica, attraverso un ente che costituisce una sua emanazione indiretta.  

Per fotografie visitare  https://goo.gl/photos/TwyBCiWNSkNEUDYFA

fotosito

PHOTOGALLERY

photogallery

Gli avvenimenti della nostra scuola

QUESTO L'HO FATTO IO

lavori1

I disegni e le foto dei nostri ragazzi

GALLERIA D'ARTE MODERNA

galleria

Visualizza i quadri realizzati dalla nostra scuola

SCUOLA STATALE ITALIANA

Mitsaki, 18

11141 Atene

Tel: 210.2282720 / 210.2287872

Fax: 210.2017628

E-mail: [email protected]

 

bus

  Autobus: 054, 444, 608

  fermata Sotiriadou - via Patission

 filobus

  Filobus: 3, 11, 5, 14

  fermata Sotiriadou - via Patission

 metro

  Trenino elettrico:

  stazione di Agios Eleftherios

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, necessari al suo funzionamento ed a tracciarne le visite. Chiudendo questo banner o proseguendo nella navigazione, acconsenti al loro uso. Maggiori informazioni